Calendario

CORSI DI FORMAZIONE DELL’ODG DELLA SARDEGNA

 


2021

Titolo Corso: Migranti e rifugiati. Verso un Noi sempre più grande
Evento di deontologia

Corso in presenza

Data: 24/09/2021

Ora inizio: 16:30
Ora fine: 19:30

Intestazione Sede:
Aula Maria Lai Facolta’ di Scienze economiche
Via Nicolodi 102
Cagliari

Descrizione: La giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato 2021 è l’occasione per riflettere sull’attualità del fenomeno delle migrazioni e per un esame su come viene rappresentato dai mezzi di informazione. Il titolo riprende un’esortazione di Papa Francesco contenuta nel messaggio diffuso per l’occasione. Il Noi, in particolare, intende contrastare l’individualismo talvolta radicale che porta ad anteporre l’interesse individuale a quello comune. La Sardegna, nonostante, la sua povertà strutturale, è sempre stata terra di accoglienza. Non mancano tuttavia anche qui elementi di discriminazione e di paura nei confronti dei nuovi arrivati. Il problema è tornato di attualità con l’arrivo dei rifugiati provenienti dall’Afghanistan accolti nell’la nostra isola. Si tratta, per ora di 170 persone accolti in varie strutture appartenenti in gran parte ad enti religiosi. Relatori: Mons. Giuseppe Baturi, Arcivescovo di Cagliari; Francesco Mola, Rettore dell’Università di Cagliari; Stefano Usai, preside della Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche dell’Università di Cagliari; Luigi Sabbarese, docente Università Urbaniana, Roma; Alessandro Cao, referente immigrazione Caritas Cagliari; P. Stefano Messina, responsabile Migrantes, Cagliari; Aldo Luchi, presidente Ordine degli avvocati di Cagliari; Francesco Birocchi, presidente Ordine dei giornalisti della Sardegna.

Durata ore: 3
Numero Crediti: 5
Costo: gratuito
Data inizio iscrizione: 18/09/2021
Data fine iscrizione: 23/09/2021


 

Titolo Corso: Angelo Corsi, civiltà mineraria tra età liberale e fascismo

Corso in presenza

Data: 08/10/2021

Ora inizio: 17:30
Ora fine: 20:30

Intestazione Sede:
Centro culturale comunale
Via Grazia Deledda
Iglesias

Descrizione: La rilettura della vicenda storica e umana di Angelo Corsi (18889-1966), avvocato, giornalista e politico, è l’occasione per ripercorrere le vicende storiche, anche drammatiche, che caratterizzarono il lavoro nelle miniere del Sulcis-Iglesiente nella prima metà del secolo scorso. Angelo Corsi fece parte dell’Assemblea Costituente, fu deputato socialista, più volte sottosegretario, sindaco di Iglesias (!914-1921) e presidente dell’INPS per quasi vent’anni. Ma soprattutto fu un combattente per i diritti dei lavoratori e dei minatori in particolare. Fu anche giornalista e con coraggio e determinazione sostenne le ragioni di chi tentava di liberarsi dal giogo dello sfruttamento ancora praticato dalle società minerarie, in gran parte di proprietà di società che avevano sede all’estero. Una situazione difficilissima durante il fascismo. I risultati, almeno in parte arrivarono, ma i sacrifici che i lavoratori affrontarono furono durissimi. E’ un periodo della storia sindacale italiana che segna la maturazione della classe operaia e la presa di coscienza dei propri diritti. E’ importante che i giornalisti conoscano quelle vicende perché siano consapevoli del prezzo che è stato pagato per arrivare alle condizioni di lavoro che oggi conosciamo e perché le conquiste ottenute non vengano mai poste in discussione. Relatori: Claudio Natoli, storico Università di Cagliari; Alessandro Cuccu, scrittore e studioso della storia mineraria; Francesco Birocchi, presidente Ordine dei giornalisti della Sardegna; Andreano Madeddu, presidente Associazione minatori di Nebida; Mauro Usai, sindaco di Iglesias; Antonello Cabras, presidente Fondazione di Sardegna.

Durata ore: 3
Numero Crediti: 3 (non deont.)
Costo: gratuito
Data inizio iscrizione: 28/09/2021
Data fine iscrizione: 07/10/2021

 


Visualizza i corsi di formazione dell’Associazione della Stampa Sarda


Note informative IMPORTANTI dalla Segreteria:

La comunicazione dei corsi di formazione:  tutte le informazioni sugli eventi formativi vengono pubblicati sul sito web di chi organizza il corso (Ordine dei giornalisti e/o Associazione della Stampa Sarda). Oltre a pubblicare l’evento sui due siti istituzionali, nella homepage e nel calendario, procediamo a darne comunicazione su Facebook nelle pagine di Ordine e Associazione. Inviamo anche una e-mail agli iscritti ma questa, per motivi che non dipendono da noi (la comunicazione parte con un invio massivo, circa duemila indirizzi, dai server postali di appoggio, comunque fondamentali perché ci permettono di non essere classificati come spammer) possono arrivare in ritardo o non arrivare (controllate periodicamente per sicurezza anche la cartella dello SPAM).

Ma perchè le e-mail con le quali mi notificate il ritardo del pagamento della quota mi arrivano mentre quelle dei corsi invece no?

Le e-mail che la segreteria invia ai singoli iscritti, come ad esempio la notifica di ritardo nel pagamento della quota di iscrizione, sono spedite con una modalità singola e diretta (totalmente diversa da quella utilizzata, necessariamente, per le comunicazioni sui corsi).

Spesso, inoltre, le nostre e-mail vengono bloccate, a causa delle impostazioni di sicurezza, dai server di posta aziendali che le dovrebbero ricevere: per aggirare il problema, se questo è il vostro caso, potete creare e comunicarci una seconda e-mail (Gmail, ecc.).

Fondamentale rimane la consultazione dei siti istituzionali, sempre costantemente aggiornati. 

www.odg.sardegna.it

www.stampasarda.it

Presenza ai corsi: se per qualche motivo è risultato impossibile iscriversi on line (tramite Sigef) ad un evento formativo è sempre possibile partecipare, perfezionando l’iscrizione con i colleghi incaricati della raccolta delle firme, sempre presenti nella sala dove si svolge il corso.

Cambiamento orario o luogo del corso: può capitare che la sede dove è in programma lo svolgimento di un corso, così come l’orario, possa cambiare all’ultimo momento per motivi straordinari. Potrebbe essere troppo tardi per noi inviarvi (con efficacia comunicativa) una e-mail per informarvi della variazione: solo il sito di chi organizza (Ordine e/o Associazione) certamente ne riporterà la comunicazione. Per questo motivo è suggerito, prima di uscire per recarsi al corso, controllare il sito web (predisposto anche per una facile navigazione da cellulare). Se permangono dubbi o per qualche motivo è stato impossibile visitare il sito on line, si può contattare la segreteria ai numeri 070650359 e 070664884.